Lettere Da Leggere Mentre ti Fai Investire Dal Tram.Odio.

Numero 1:
IO ODIO QUELLO CHE AMO
Siamo lontani 50 chilmetri e i nostri corpi sono avvinghiati
in una esplosione atomica di oltre 40 anni fa.
Siamo a colori,ma siamo così poco vividi nelle nostre camere.
Così tu mi hai chiamato ma non potevo parlare
perchè stavo male e non avevo nulla da dire.
Oppure vorrei dirti vaffanculo.
Lanciare una bomba atomica sulla parte della mia memoria
che ospita le informazioni su di te.
Quella parte che ospita i ricordi l’hai già resa marcia tu.
Tanto che la luna non sembra mai essere esistita
le maree causate da pescicani giganteschi
che ci strapperanno il cuore
che ci morderanno il culo per svegliarci dal torpore.
I nostri corpi smembrati nell’oceano rosso .
Avrò le tue tette minuscole sulle mani senza capirlo.
Hai votato Obama o "l’altro"?ah scusa non sei americana.
Pensavo lo fossi.
Tutti gli stupidi arroganti egoisti dovrebbero esserlo.
Io sto guardando un video degli Aerogramme.
Non credo tu li conosca.
Siamo molto simili vero?
Indosso i vestiti che mi hai tolto.
Indosso i panni che mi hai messo addosso,
Ebbene si,sono il killer che c’è in te.
Puoi venire a casa a vedere filmati sull’undici settembre.
Su come hanno fatto cadere i grattacieli con la dinamite.
Ma non puoi toccarmi.
Non puoi fingere che le tue mani 767
mi penetrino davvero così in fondo come io vorrei.
Io non ti amo. Tu non mi ami.
E io ti odio perchè non posso amarti.
E sono un cazzo di egoista.
Sono conscio di tutto questo.
Non ho altri dubbi.
Anche se la tua voce mi ha bloccato l’anima per un’ora.
 
 
Numero 2:
ASCOLTA LA TUA SETE:MANGIA
Ho fame e il mio contocorrente non è commestibile.
Inoltre i meccanici sono chiusi alle 21.20.
E sono solo in casa.
Altri soldi a chi ne ha .
Sono del divano dei tuoi pompini metafisici e
 della masturbazione femminile mentre penso che cazzo fai.
Aspetto una tua chiamata che spero non arrivi mai.
Ti odio.
Mi hai rotto.
Io stanotte prendo il mio corpo e vado a dormire sopra un albero.
Ho dei malloreddus già aperti.Sugo.
Maialetto ormai freddoche abbioamo dimenticato.
Ho le tue barchette sul mio monitor del canale nestro e
già mi stavi sul cazzo.
Fottiti.
 

Numero 3:

USCITA DI EMERGENZA
Cammino lungo questa strada.
Penso alla fatica di chi l’ha costruita.
E non me ne frega un cazzo di chi l’ha concepita.
Dei suoi motivi.
Io penso al massacro.
Penso alla carezza di un’accetta sul viso.
Da una moglie tradita con la sua migliore amica.
Da un pensiero sopra un albero nano.
In un giardino in città.
Tu ti affacciavi dal belvedere e cercavi la tua casa.
Io volevo abbracciarti.
Penso al massacro.
Alle tue labbra.
Non so dove sei,cosa fai,dove vai.Con chi.
So che in fondo posso vivere senza di te.
E lo sto facendo.
Ho perso tempo a morsicare gomma piuma.
E’ pesante la terra sotto.
Ed il cielo?Guarda questa luna.
Due lune piene fa eri con me in una panchina al parco.
Era settembre.Con il suo massacro.
Sorridevi a metà.
Mi abbracciavi e piangevi.
Poi il buio.
Hanno diviso in due il mondo.
Come una mela. Tu sei dalla parte sbagliata.
E non ti vedo più.
Noi ci siamo persi come Smith e Julia.
Ed è inutile che io insista con questi pensieri,.
L’estate è finita.
Questa è l’uscita di emergenza
 
Numero 4:
TU NON ESISTI
Tre volte al giorno tu non esisti.
Dopo cena.
Tu non esisti più
Dopo Pranzo non ci sei mai stata.
La mattina dormivi.
Io faccio arricchire le case farmaceutiche
con il mio sistema immunitario inutile.
Su bwin si scommette su quale virus infesta
 la mia mente diabolica.
La mia gola gratta come una frizione lasciata
 a metà del suo cammino.
Ora scendi e spingi.
Ora scendi e spingi con le tue forze.
Perchè io non ne ho.
Perchè non ne ho mai avute.Per spingere qualcosa
che deve camminare.
Mangio miele.Cola miele sulla gola arrossata.
E io penso alle api.
Milioni di api che lavorano per uno scopo comune.
Tutte uguali.
Tutte senza pensieri.
Io costruirei una barchetta con un foglio gigante.
E navigherei nel porto.
Come una ninfea che non esiste.
Come il frigorifero che ronza in 3/4.
Salutami le margherite sui campi a primavera.
Qui è inverno.
Ed io non esisto.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: