Lost

Come erano buone le sere
ricordi le tue petroliere?
nulla da fare,nulla da dire
abbracciati ai crateri lunari
calore immortale in questa merda
pensano all’astrofisica
e muiono abbracciati
sotto i lampioni fulminati

Hanno migliorato la statale
non dobbiamo più aspettare
ah,quasi dimenticavo
è tardi,sto sognando
di parlarti Eli
non ho un’arrivederci
solo un’insieme di pensieri
malgrado tutto molto veri

Non dormo bene da non so quanto tempo.Lasciatemi entrare nel sonno più profondo.Lasciatemi piangere mentre mi inginocchio a raccogliere frammenti.Camminando tra la gente.Panchine.
Mi piace osservare la gente da lontano e cercare di capire cosa hanno da dirsi di tanto importante per strillare tanto e lasciarsi andare a facce così disperate.
Io rimango spesso,tanto a lungo dentro la mia mente.E’ complesso da capire.Un vuota vita finta.
Cazzo quanto è deprimente.Sperare.
Aspettare le farfalle.Che si posino veloci e coglierle ed invece.
Nulla,eppure cercarle tra i fiori non dovrebbe essere difficile.
Mi hai/avete lasciato solo.
Ti/Vi odio per questo,ma siete anche le uniche persone che posso compatire.
Sembra il manifesto della nostalgia.
E poi l’uomo si scusa.E poi teme.E si nasconde.
Si attraversano stati d’animo sempre differenti.
Ma li ho già vissuti.
Voglio finire le canzoni.
E voglio andare via da me stesso.Almeno da questo.

Annunci
  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: